Azienda

Il Panificio Lodi nasce a Tarquinia nel 1927 con Giacomo Lodi che inizierà la grande avventura dedicando una vita alla passione dell’arte panificatoria.

Nel forno lavora Ettore Lodi nipote di Giacomo il quale nei lunghi decenni di lavoro e sacrifici, trasmetterà la sua arte al figlio Alfonso che, dall’età di appena 13 anni, inizierà a lavorare con il padre e la mamma Iole nel forno di Piazza Duomo.

A cavallo degli anni ’50 e ’60 verrà aperto il forno in Corso Vittorio Emanuele dove Alfonso e Andreina hanno proseguito con amore il mestiere della panificazione. Tanti ricordano con piacere il profumo del buon pane spargersi all’alba per il Corso…

La fine degli anni ’70 vede la nascita della realtà industriale ed in loc. Colonia Elisabetta, Alfonso ed Andreina assieme ai figli, realizzano un capannone con macchinari all’avanguardia in cui la produzione viene aumentata assieme alla distribuzione senza però trascurare la qualità e l’impostazione artigianale sia della panificazione che dell’arte dolciaria.

Senza compromessi quindi e senza cedere alla facile tentazione di molti, cioè di conseguire maggiori profitti a scapito della qualità.

Ciò non ha mai fatto e non farà mai parte della cultura artigianale-imprenditoriale di Lodi.

Il forno in C.so V. Emanuele viene comunque mantenuto aperto e sino ad oggi costituisce una storica presenza in centro e la clientela sempre “fedele” dimostra quanto i Tarquiniesi ne siano sinceramente e “storicamente” affezionati.

Al mutare dei tempi e dello scenario commerciale, il Panificio Lodi ha risposto e risponde quotidianamente attraverso una produzione competitiva e d’eccellenza tanto nella panificazione che nell’arte dolciaria sia fresca che secca; I dolci vengono tuttora fatti rigorosamente a mano sotto l’occhio vigile di Andreina che, da sempre, ne garantisce il rispetto della tradizione e della qualità.

La distribuzione dei prodotti, assicurata da un poderoso parco mezzi, interessa buona parte della costa laziale e della Toscana e si estende, verso l’interno sino all’Umbria.

Alfonso Lodi, instancabile, è da sempre presente in azienda di cui cura la supervisione nella qualità dei prodotti, mentre il figlio Ettore è il Marketing Manager.

Oggi l’azienda artigianale conta più di 20 dipendenti e la famiglia Lodi si conferma ancora una volta una solida realtà sul territorio, motivo d’orgoglio per l’economia tarquiniese grazie alla sua vivacità imprenditoriale che guarda al futuro senza però mai dimenticare il valore delle proprie origini e della propria tradizione.

” …Chi lavora con le sue mani è un lavoratore.
Chi lavora con le sue mani e con la sua testa è un artigiano.
Chi lavora con le sua mani, con la sua testa e con il suo cuore è un artista… ”

( San Francesco d’Assisi, 1182-1226 )